Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

"XenoGriss, l’esperimento vincitore del concorso YISS"

20 Novembre 2018. L'istituto Tecnico Industriale Statale “Meucci” di Firenze ha vinto il concorso “YISS – Youth ISS Science 2019” indetto dall’ ASI, Agenzia Spaziale Italiana, per permettere ad un gruppo di studenti di sviluppare un loro esperimento a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. La proposta della scuola fiorentina, battezzata “XenoGriss” prevede un esperimento biologico per l’analisi dei processi di crescita e rigenerazione dei tessuti in assenza di gravità.  Lo studio verrà effettuato su dei girini particolarmente resistenti del tipo Xenopus Laevis e sarà fondamentale per capire i processi che regolano i tessuti umani. L’esperimento sarà possibile grazie al sistema BIOKON sviluppato dalla Kayser Italia di Livorno, che permetterà il trasporto e l’esecuzione delle operazioni scientifiche sulla Stazione Spaziale Internazionale. E sarà l’astronauta italiano Luca Parmitano ad eseguire l’esperimento durante la sua prossima missione a bordo della ISS denominata “Beyond”. XenoGriss verrà sviluppato dagli studenti con la guida dei Prof. Stefano Cartocci (ITIS “Meucci”, Firenze) e Monica Monici (Università degli Studi di Firenze) con la collaborazione di Aleandro Norfini (Kayser Italia) che seguirà lo sviluppo dell’hardware insieme agli studenti fiorentini. L’esperimento è stato presentato dall’intero team il 20 novembre u.s. presso la sede dell’ Agenzia Spaziale Italiana, insieme alle altre investigazioni italiane che verranno seguite dal nostro connazionale durante la sua seconda missione spaziale.


 

Copyright